La milza nell'uomo: dove si trova e come fa male?

La milza fa male: i sintomi e il trattamento dipendono dalla natura del dolore e dalla diagnosi fatta dal medico. Le malattie di questo organo non hanno sintomi specifici e quindi sono difficili da diagnosticare. La milza non è considerata un organo importante per il normale funzionamento del corpo. Tuttavia, nel suo lavoro portano a conseguenze negative per una persona : l'immunità diminuisce, meno ferro entra nel sangue. Dove si trova la milza e come funziona? Perché il ferro può ferire? Cosa fare se hai una patologia di questo organo? Per saperne di più sulla milza, sulle malattie ad essa associate, sulle tattiche di trattamento, leggi questo articolo.

Ma, prima di iniziare, metti i Mi piace e iscriviti al canale. Grazie!

Milza: localizzazione, struttura, funzioni

Nell'uomo, la milza è l'organo più grande che ha formato il tessuto linfoide. Per la sua struttura, ricorda il ferro. Da quale parte del corpo si trova l'organo: a destra oa sinistra? Si trova sul lato sinistro. Adiacente a tali organi del tratto digestivo:

  • Il pancreas
  • Lo stomaco.
  • I reni

La milza si trova nella cavità addominale superiore, di fronte è lo stomaco .

Le funzioni della milza non sono in alcun modo collegate al processo digestivo: è responsabile della difesa immunitaria e della composizione del sangue.

L'organo ematopoietico è destinato a:

  • Produzione di ferro e sua conversione in bilirubina.
  • La formazione di linfociti e quindi la formazione di immunità.
  • Filtrazione di sangue e linfa. A causa di ciò, il metabolismo viene stimolato, la composizione del sangue viene controllata. Gli elementi del sangue sani si accumulano e le cellule morte vengono distrutte (globuli rossi, globuli bianchi).
Come dimostrano i casi clinici, una persona può vivere senza una milza: le sue funzioni sono distribuite tra altri organi. Tuttavia, in molti pazienti, dopo la totale rimozione della milza, il sistema immunitario si indebolisce. I pazienti hanno maggiori probabilità di subire infezioni virali rispetto ad altri.

_____________________________________________________________________________________

Benvenuti nel canale NoGastrit.

Ci piace e ci iscriviamo al canale. Nuovi materiali vengono pubblicati ogni giorno!

Questo e altri materiali sono disponibili su NetGastritu.com

_____________________________________________________________________________________

Perché fa male la milza?

Il dolore alla milza può verificarsi per vari motivi. I più comuni sono:

1. Lesioni meccaniche.

La posizione dell'organo è tale che è localizzata vicino alla superficie del peritoneo ed è protetta solo dalla sua stessa capsula. T è uguale alla milza sotto l'influenza di fattori esterni e interni. Al primo appartengono pugnalate, ferite da proiettile. Per "fattori interni" si intende una forte compressione dell'addome con qualcosa, una caduta da una grande altezza, colpi (contundenti) alla milza, un incidente.

Gli infortuni chiusi sono principalmente caratterizzati da:

  • Dolore che si irradia sul lato sinistro della schiena. Colpisce l'area della scapola, la clavicola.
  • La pressione salta giù.
  • Aumento della sudorazione
  • Brividi.
  • Angina pectoris.

Le lesioni portano alla formazione di crepe nell'organo, alla sua rottura parziale o completa.

2. Malattie infettive e processi infiammatori.

Organi come fegato, polmoni, reni: le loro malattie diventano provocatori del dolore nella milza. Le principali patologie:

  • Epatite.
  • Sifilide.
  • linfocitosi
  • Tifo.
  • Cirrosi epatica.
  • Mononucleosi.
  • Antrace.

3. Attacco cardiaco

Il processo appare a causa di trombosi dell'arteria principale della milza, leucemia, aterosclerosi.

4. Ascesso

Si sviluppa con un danno batterico, sullo sfondo dell'endocardite.

5. Elmintiasi

Le cellule del tessuto e della milza sono affette da echinococco.

6. Cisti

Può avere origine parassitaria o non parassitaria.

7. Processi oncologici

Formazioni tumorali simili a una persona causano una diminuzione del peso corporeo, una temperatura elevata stabile e debolezza. I medici rilevano il fibroma splenico o il linfangioma.

Come si manifestano le malattie della milza? I principali segni e sintomi

Il principale segno che si verificano cambiamenti patologici nella milza è il suo aumento.

Quando è gonfio, la sua maggiore densità e rugosità superficiale sono determinate dalla palpazione. Tali trasformazioni con l'organo portano al fatto che i pazienti provano disagio sotto forma di pulsazioni o crampi. Perché la milza pizzica? Ciò è dovuto al fatto che un organo allargato preme sulla capsula che lo circonda, che ha un gran numero di terminazioni nervose.

Il paziente avverte dolore di diversa natura. Da cosa dipende? Le sensazioni del dolore dipendono dai disturbi patologici che si sono verificati con la milza.
  • Con la sua ferita, la vittima non rilascia dolore acuto e acuto.
  • Quando un organo viene infettato da un'infezione, il paziente avvertirà le stesse sensazioni.
  • La trombosi dell'arteria milza è accompagnata da dolore dolorante e talvolta non provoca alcun sintomo nel paziente, nulla punge.
  • In caso di un ascesso o di una lesione cistica della milza, il paziente menziona che "la milza sembra pulsare e contrarsi" e quindi gli dà fastidio.
  • Con cisti di origine non parassitaria, il paziente fa male lateralmente. Da che parte prova dolore? Tutta la sua parte sinistra e l'ipocondrio sinistro facevano male.

Diagnosi delle malattie della milza

Quando rivolgersi a un medico? Anche avere un paio di sintomi è sufficiente per vedere un medico. Lo specialista raccoglierà un'anamnesi ed esaminerà anche il paziente. Riceverà informazioni più specifiche per la diagnosi mediante palpazione.

Usando questo metodo fisico, il medico può capire quali cambiamenti strutturali si verificano nell'organo e stabilire:

  • La dimensione della milza (normale, aumento).
  • Il suo volume
  • Densità (difficile da toccare o morbido).
  • La natura dei bordi (nitidi o lisci).
  • Caratteristiche della superficie (liscia, irregolare).
  • Sensibilità (presenza o assenza di dolore).

Nell'arsenale del medico ci sono tali studi strumentali e di laboratorio:

  • Radiografia degli organi addominali, in particolare della milza. Questo metodo consente di determinare i contorni del corpo.
  • Foratura. Il metodo ha luogo quando il medico sospetta un tumore, un infarto o una rottura della milza. La puntura viene eseguita da uno specialista esperto, poiché la manipolazione a volte può portare a momenti negativi: rottura della capsula e sanguinamento interno.
  • Analisi del sangue generale.
  • ultrasuono Il metodo aiuta a determinare la malattia nelle fasi iniziali del suo sviluppo.
  • Somministrazione sottocutanea di adrenalina. Sotto l'influenza di una sostanza, una milza normalmente funzionante diminuirà. Un organo con qualsiasi patologia aumenterà di dimensioni durante la procedura.
  • TAC.
Controlli regolari degli organi addominali, a cui appartiene la milza, sono più spesso necessari nelle donne. È nei pazienti in età Balzac che le malattie della milza vengono diagnosticate 4-5 volte più spesso che negli uomini.

Video - Istruzioni per l'uso. Milza

Metodi di trattamento per le malattie della milza

Il medico tratta la milza, a seconda delle cause dei problemi con essa. Se il paziente potrebbe ammalarsi a causa di un infarto della milza, gli viene consigliato di prendere antidolorifici. Allo stesso tempo, gli viene consigliato di astenersi dall'attività fisica e condurre un ciclo di trattamento a letto.

È necessario solo trattare un ascesso con il coinvolgimento di un chirurgo. Con patologie come il cancro alla milza, le cisti, sorge la domanda della completa rimozione dell'organo. L'operazione dà un buon risultato quando la malattia è in una fase iniziale di sviluppo. Nel caso di metastasi nel cancro, la splenectomia offre un miglioramento temporaneo e la possibilità per il paziente di vivere un paio di anni in più. Allo stesso tempo, solo gli antidolorifici forti possono alleviare il dolore. Nessun farmaco con carcinoma metastatico può essere d'aiuto: devi andare alla chemioterapia.

Quale specialista si occupa delle patologie della milza?

A quale medico dovrei andare se c'è dolore nella milza? Questa è la domanda più comune che interessa le persone che hanno difficoltà con questo organo ematopoietico. La scelta di uno specialista dipende in gran parte da quali cambiamenti patologici si sono verificati con la milza.

Convenzionalmente, i problemi associati a questo organo riguardano patologie del sangue (formazione di coaguli di sangue), pertanto gli ematologi sono impegnati nella loro soluzione. Tuttavia, le malattie della milza, i suoi disturbi possono essere orientativi infettivi, chirurgici, traumatologici. Di conseguenza, i medici sono coinvolti nell'eliminazione delle cause e del trattamento: uno specialista in malattie infettive, un chirurgo e un traumatologo.

Il terapista supervisiona il trattamento: sulla base di test diagnostici, indirizza il paziente a uno specialista.

La milza fa male: in che modo la medicina tradizionale affronta il problema?

I rimedi popolari per il dolore nella milza possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico. I problemi con la milza vengono risolti attraverso unguenti su base naturale, decotti e tinture di erbe.

Elenco delle ricette più efficaci che aiuteranno ad alleviare la condizione di disagio nell'area della milza:

  • Un unguento a base di burro ammorbidito e miele, zenzero tritato. Mescolare i componenti in quantità uguali. La sospensione risultante dovrebbe essere applicata liberamente sull'area di localizzazione della milza. La miscela deve essere lasciata sul corpo per 1-2 ore. Il medicinale deve essere conservato in un luogo buio e fresco.
  • Infuso dalla combinazione "Erba di San Giovanni + camomilla". Ogni pianta prende 1 cucchiaino e versa 2,5 tazze di acqua bollente. Il liquido viene infuso per 30-40 minuti. Quindi la bevanda viene filtrata attraverso una garza. L'infusione pronta viene presa in questa modalità: 1 cucchiaio tre volte al giorno.
  • Tintura a base di coni di luppolo e alcool. Allevia il paziente dal dolore e riduce la gravità dell'infiammazione. 100 g di pianta vengono riempiti con 200 ml di alcol. Lo strumento viene infuso in un luogo appartato per 5 giorni o una settimana. La tintura viene utilizzata in piccole quantità (30 gocce) al giorno.
  • Raccolta di tè di erbe (spago, camomilla), foglie (lamponi, ortiche) e corteccia di quercia. Gli ingredienti vengono versati mezzo litro di acqua bollente. La bevanda viene lasciata in infusione per 40-60 minuti. La tintura viene utilizzata tre volte al giorno per 2 cucchiai.
  • Tè, che comprende celidonia, iperico, camomilla, immortelle e ortica. Gli ingredienti di erbe presi ogni 1 cucchiaino vengono versati con 2-2,5 tazze di acqua bollente. Il liquido viene infuso per 2-3 ore e quindi filtrato. Lo strumento viene consumato prima di assumere cibo, ogni giorno nella quantità di 1 cucchiaio.

Come prevenire le malattie della milza?

Per non avere una milza, devi monitorare attentamente la tua salute. In un bambino, le elmintiasi devono essere prevenute e trattate in tempo. Sforzo fisico moderato, rifiuto dell'alcool: questi principi di stile di vita sano aiutano la milza e tutto il corpo a funzionare correttamente e senza fallimenti. Le regole di una dieta razionale e sana dovrebbero essere rispettate quotidianamente. Dopo aver mangiato, è consentita l'attività fisica fattibile: camminare, lavori domestici. Le donne dopo i 40 anni devono controllare la presenza di calcoli nel pancreas e nei reni una volta ogni sei mesi.

Cosa trattare e quali metodi di terapia sono più efficaci per le malattie della milza - questo è deciso dal medico. Molto dipende dal paziente: richiesta tempestiva di aiuto, rispetto di tutte le prescrizioni mediche. Solo con gli sforzi congiunti di un medico e di un paziente è possibile ottenere un risultato terapeutico di successo.

Articoli Correlati